-->

08 febbraio, 2017

Consigliati dai blogger #6: libri da leggere accompagnati da una tazza di tè (o caffè?)

Meravigliose creature del web, si ritorna in sella con la rubrica Consigliati dai blogger. Il post del mese scorso era stato un po' scarno di contenuti, ma questa volta Sonia mi ha proposto un tema davvero superlativo. Tutti sapete quanto io ami il tè sopratutto se accompagnato dalla lettura e questo appuntamento vi darà la possibilità di scoprire nuove fragranze, non solo nuovi libri. Un famoso proverbio giapponese diceva che "un bagno rinfresca il corpo, una tazza di tè lo spirito". Catherine Douzel invece era riuscita esattamente a creare un connubio tra letteratura e libri dicendo: "Ogni tazza di tè rappresenta un viaggio immaginario". Quali migliori metafore di vita.


...............................................................................................................................................
TEMA
"Un consiglio letterario da degustare con una tazza calda del vostro tè preferito. 
E a tal proposito, quale consigliereste?"



C O N S I G L I A


Le regole del té e dell'amore di Roberta Marasco. Lo consiglio perché, nonostante il titolo stesso lo faccia apparire come un romance, si è rivelato una storia intensa, appassionante, dolce e al tempo stesso intensa. L'autrice ha uno stile talmente fluido che, durante la lettura, pare di sentire i profumi dei tè che descrive e di vedere i colori del giardino delle camelie!  
Tè pere e cioccolato. Il tè che associo a questa lettura è un tè dal sapore abbastanza dolce, come le sensazioni che ho provato leggendo questo romanzo, ed è un tè alla pera e cioccolato!

C O N S I G L I A

L'esercito dei 14 bambini di Emmy Laybourne. L'esercito dei 14 bambini è un romanzo che parte con il botto e non annoia neanche per un secondo, ci sono situazioni su situazioni, azioni su azioni. Lo stile è molto discorsivo e piacevole, un libro che ti trascina e si lascia esplorare in breve... ogni capitolo è come una calamita, non riesci a staccartene. 
Tè zenzero e arancia. Il tè preferito del momento è Sir Winston Tea zenzero e arancia: buonissimo profumo e ha proprietà antifiammatorie che male non fanno... soprattutto se come me si soffre con la gola. 

C O N S I G L I A


Il sapore dei semi di mela di Katharina Hagena. 
Ho amato moltissimo questa lettura che credo sia tra le più belle della mia vita di lettrice! "Il Sapore dei semi di mela" è un romanzo affasciante ed evocativo, tra le sue pagine si resta imprigionati dal profumo dell'estate, di more e ribes, terra umida, sole e acqua, marmellata di mele e vestiti abbandonati negli armadi. Le sensazioni che la scrittrice riesce a portare alla luce sono molto intense e la storia, che narra le vicissitudini di tre generazioni di donne, è narrata con grande maestria.
Tè foglie d'ortica e mora. 
Ho scelto di accompagnare questo libro da una tisana a base di foglie d'ortica e mora, un sapore dolce e avvolgente che rende palpabile tutto il calore che emanano queste pagine ma ha anche un retro gusto sfuggente come lo sono i ricordi sopiti e i segreti che si nascondono tra le mura di una grande casa o nell'animo più profondo dell'essere umano. A mio parere l'unione tra questo romanzo e questa tisana è deliziosa.
C O N S I G L I A


Il tredicesimo dono di Joanne Huist Smith. Una storia piena di neve (perché si svolge a Natale) e che inizia con tanto freddo nell'anima dei protagonisti, ma che con la sua semplicità e forse la consapevolezza che si tratta di una storia vera, scalda il cuore parlando dell'amore e della forza che una famiglia unita può trovare anche nei momenti più difficili. Il tutto senza mai cadere nel drammatico o nello stucchevole.
Tè arancia e cannella.  Il mio tè preferito attualmente è al gusto di arancia e cannella. E' un gusto caldo e avvolgente, molto invernale, dove la cannella fa un po' l'effetto dell'aria fredda e frizzante sul viso: rende il gusto più vivido. Lo adoro.

C O N S I G L I A


La figlia femmina di Joanne Huist Smith. Una storia capace di portare con sé emozioni molto diverse, forti e contrastanti, dolorose e d'inequivocabile intimo impatto. La figlia femmina di Anna Giurickovic Dato è un romanzo intenso, capace di bloccare il lettore in una morsa senza respiro, impetuoso come un pugno serrato in pieno stomaco, inaspettato ed improvviso, senza alcuna possibilità di parare il colpo.
Caffè al jinseng.  L'inconfondibile aroma del caffé si mescola perfettamente con il retrogusto pungente del ginseng creando qualcosa di irresistibile. Come il romanzo a cui sento di collegarlo.
………………………………….

Curiosi di scoprire quali blogger ha contattato 
Sonia e quali consigli le hanno dato?

...........................................................................................................................................................
MESE SCORSO

Nessun commento:

Posta un commento

Grafiche e contenuti © ROBERTA DELLABORA DESIGN
Per info: dolcieparole@gmail.com